Ley Lines -St Michael’s Mount – Svadhisthana Chakra.

“E’ nell’attimo in cui si risponde Si all’invito ricevuto che ha inizio il Viaggio…”

Arriva “la chiamata” per un’altra tappa della Linea di San Michele nel Mondo ed il mio “SI” è accompagnato da una Visione nitida e certa, composta da altri volti. Ri-chiamati all’appello, estendo il mio invito ai protagonisti “dell’Idea” ed il gruppo si forma, naturale e spontaneo: Siamo in 5. Non poche le prove che arrivano puntuali sul Cammino dell’Anima: ferie non concesse, eventi a cui partecipare, biglietti aerei in stand-by e Cuori in subbuglio! L’idea iniziale era quella di unire le prime due tappe, l’Irlanda e la Cornovaglia ma, dopo l’attesa inutile di preventivi non pervenuti e programmi in copia ed in colla, il Viaggio aveva Final-mente una destinazione: St Michael’s Mount!

La Cornovaglia è una terra straordinaria ed è ricca di Magia, Mistero e Senso. Come da sempre, sulla Ley Line Ri-scrivo la mia Storia. Arriva così il momento di esplorare il 2 punto della linea, lo Svadhisthana Chakra, le Acque, la Sessualità e la Creazione.

Dalla precedente tappa sono passati tre anni.  A Symi (Grecia) avevo Rinnovato con nuova energia vitale la Fiamma Violetta e lavorato sul terzo occhio e un anno dopo a Londra, in occasione del solstizio d’Estate, dinnanzi al quadro della Vergine delle Rocce di Leonardo, il Messaggio arrivato era di seguire “lo sfondo”. Da lì la preparazione alla Creazione.

Ogni Viaggio si Trasforma in una grande opportunità di Crescita e Conoscenza, la Cornovaglia per chi segue il Risveglio dell’Energia Femminile è una Terra Madre. Così la tappa primaria dell’Arcangelo Michele si contorna di altri luoghi che Ri-chiamano il nostro Cammino, non a caso nel gruppo creato siamo tre Moon Mother (Womb Blessing di Miranda Grey) e due portatori sani del Dono.

A differenza degli altri articoli, su richiesta di molte Anime in Cammino, sarò dettagliata anche sulle altre tappe, perché ogni Luogo è stato preparazione e Risveglio.

Diario di Bordo: 1 giorno

Partenza lunedì 12 giugno da Ciampino alle 6,25 per Londra (Stansted).

Abbiamo lasciato la macchina al Best Parking (www.bestparking.it), di fronte all’aeroporto . Servizio ottimo, economico e con possibilità di riconsegna macchina all’aeroporto, al ritorno.

Arrivati all’aeroporto di Stansted, nuvole e vento freddo sono stati gli ingredienti di un welcome un po’ gelido. Le mie compagne di viaggio ben attrezzate (a differenza di me e Surya), hanno sfoggiato un piumino (l’eroico 100 grammi). Abbiamo noleggiato una macchina e siamo partiti per Stonehenge. La guida a destra non facilita, ma i nostri “autisti” son diventati subito padroni della strada e del ruolo di chi Accompagna e non solo…

1

2 h 11 min (212,1 km) passando per M25

Arriviamo a Stonehenge, un grande parcheggio ci accoglie. La biglietteria sul posto ci permette l’accesso al sito e lo spostamento in navetta per raggiungere le pietre Megalitiche, ma se si preferisce è possibile anche percorrere un sentiero a piedi che porta il nome della “Via dell’Acqua”.

Stonehenge è aperto dalle 9.30 alle 19.00 da Marzo a Ottobre.

I biglietti posso essere acquistati online e i prezzi sono: £14.50 adulti (16-59).

1

Solo in pochi giorni dell’anno è possibile raggiungere le “Pietre” e toccarle, Il Solstizio d’Estate è uno di quei giorni. Ancora oggi all’alba del solstizio d’estate i druidi, indossando dei costumi tradizionali, si riuniscono attorno alle pietre di Stonehenge per dare il benvenuto ai primi raggi di Sole del nuovo giorno. Il luogo Sacro è recintato ma la sua Energia è forte e ci invita all’Ascolto. Il Viaggio è così iniziato con una Ri-Connessione al Sacro Femminile  e al Mistero, dove la Fede ti aiuta a Risvegliare il Sentire fatto anche di Rituali e Divinazioni; la Madre Terra generosamente Riempie ogni spazio bisognoso di Cura e Amore. Una Terra dove il non-scoperto resta tutt’oggi uno spiraglio sul Senso di un Passato di nuovo attivo e attuale, ora più che mai.

“La Strega è un cammino di saggezza raccolta nei secoli.

La saggezza dà alla Strega il potere e il potere spaventa il pauroso e l’ignorante”.

La “Strega” o la “Sacerdotessa”, è solo Colei che “Sente”, l’ignoranza è di colui/e che ignora il Sentire. Le Frequenze di questo momento ci invitano a Risvegliare il Sentire e ad Allinearci a questo, è un fluire sia per le donne che per gli uomini. E’ il Passo necessario per passare al Nuovo.

Quante Parole preziose son arrivate da quelle Pietre e quanto da quel paesaggio che a tratti perde l’allineamento terrestre e ti avvolge in quell’atmosfera così fuori dal Tempo eppure nel Tempo.

2

1 h 6 min (81,3 km) passando per A303

Incredibilmente ricaricati e rigenerati, riprendiamo il nostro Cammino verso Glastonbury. La cittadina si presenta accogliente, è ancora pomeriggio, decidiamo di incamminarci verso il Tor.Una donna, con un occhio verde ed uno marrone, ci indica la strada e dove fermare la macchina. Un uomo ci illumina sulla possibilità di Salire al Tor in qualsiasi orario, specificando che quella Terra è di tutti. Due Querce, ornate di fiocchi che profumano di desideri e richieste, aprono la danza sul sentiero.

16

Quella che ora si mostra a noi come una salita, sarà poi collina, vetta e discesa mozzafiato. La Torre di San Michele è lì, in alto, ci attende. La collina è menzionata nei miti celtici, e in particolare nella mitologia legata alla figura di Re Artù, e presenta un notevole numero di ulteriori associazioni con altri miti e movimenti spirituali. Il nostro passo è deciso, il mio spesso stanco ma determinato ad arrivare in alto. Nel voltarmi spesso indietro osservo un paesaggio emozionante, dove i colori vari della terra riportano alla memoria gli strati di coscienza. L’Arcangelo Michele ha Voluto lasciare tracce su questa Terra e noi le seguiamo.

fairyroom_glastonbury-tor-green-hill (2)

Nel salire e scendere ordinario, di quell’ordine che sono l’Universo concede, ci siamo soffermati molto ad osservare come, gente del posto, venissero in Saluto al Tor. Come se fosse un pellegrinare usuale e parte di un quotidiano prezioso, spesso da ritrovare. Chi lo raggiunge in bici, chi con i tacchi, chi con nastri colorati al vento. Qualsiasi sia il tuo Camminare, porta con te il Cuore ed il Respiro, gli Occhi faranno tutto il resto. Nell’attraversare il Tor, da parte a parte, viene spontaneo alzare il naso all’insù e vedere quel quadrato senza tetto, quella Torre che è un Portale fra Cielo e Terra.

Diario di Bordo: 2 giorno

2

La mattina seguente abbiamo visitato il Chalice Well, fra le prove terrene dell’esistenza del Paradiso in Terra.

“Chalice Well è un luogo senza tempo, sacro ed eterno, ricco di leggenda simbolismo e atmosfera, la cui storia non ha inizio e che ha raccolto nei secoli innumerevoli reminiscenze del passato…”

10

 

Quando si entra in questo giardino incantato si seguono i Passi dei nostri antenati e il Tempo lascia il posto al “Non tempo”. Una Fatina, così l’abbiamo ribattezzata, ci ha Accolto all’ingresso. Aveva scelto le sfumature dell’azzurro per  l’abito che indossava e per i fiori e le farfalline che erano sulla sua testa. Luccichini di trucco evidenziavano la sua “magicicità”. Il biglietto era valido per tutto il giorno, potevamo sentirci liberi di uscire e rientrare fino a sera. Anche questo rende prezioso e dilatato il senso del Maestro Tempo.

L’Acqua presente è totalmente Pura, proviene dalla sorgente Chalybeate che vuol dire “Ricca di Ferro”. Per questo il suo colore è rossiccio e viene anche appellata come la Sorgente Rosso o Sanguinante. Il suo Potere Curativo risiede nella forza sottile, vibrazionale ed è possibile berla o portarla via. All’interno è in ogni caso possibile acquistare bottiglie (attenzione ai controlli prima di salire sull’aereo). Nel Berla si gusta subito la sua freschezza e il suo sapore un po’ ferroso che non disturba ma sottolinea la sua alta Vibrazione.

“C’è più energia racchiusa in una sola goccia di acqua di sorgente,

che tutta prodotta da una centrale elettrica moderna”.

Viktor Schauberger

CWWellLid

 

Oltre a potersi dissetare con l’Acqua Sacra del Calice, c’è una piccola vasca dove poter camminare. All’interno del giardino sono presenti diverse zone per poter meditare, sostare, Ascoltare la Madre Natura che si esprime nella sua magnificenza con Fiori, Piante, Ruscelli e Animali. L’incontro con uno Scoiattolo ha arricchito il nostro sostare in questo Paradiso in Terra. Al termine di un viale incontriamo il Pozzo, dove lo stemma sta proprio ad indicare l’Unione fra Cielo e Terra, dello Spirito e della Materia, del Conscio e dell’Inconscio, del Maschile e del femminile.

“Questo simbolo ha un messaggio potente per tutti noi. Il messaggio è quello di portare alla nostra vita quotidiana la visione d’unità e di cura della Terra, con tutte le sue forme viventi”.

E’ qui che la leggenda arturiana di Avalon narra che Giuseppe di Arimatea ha portato il “Calice” di Gesù dell’Ultima Cena. Secondo la tradizione, il Calice o Santo Grall è il recipiente che contiene l’elisir, essenza consacrata. Questo luogo Sacro è il Grall che contiene le Acque capaci di Ri-donare Pace profonda e Gioia Intima allo Spirito.

36

“Nel giardino del Chalice Well, le correnti gemelle delle linee “ley” (energia Cosmica) di Michele e di Maria che fluiscono dalla Cornovaglia a Norfolk, serpeggiano attraverso le acque e si biforcano nella Corte di Re Artù. Le linee attraversano i giardini e seguono un corso attraverso la Badia e il Tor, per poi dirigersi verso il Cerchio di Pietre di Avebury”.

Nella cittadina di Glastonbury il Tempo vive di Vita propria, e gli abitanti seguono ritmi diversi dai nostri, a partire dalla gestione delle attività. Alcuni negozi aprono persino intorno alle 6,30 del mattino per poi chiudere alle 17,00. Spesso si incontrano persone scalze che, con estrema naturalezza, attraversano la città o ballerini che danzano la Grazia, suonatori e artisti e non ultime le Dee. Alla loro visione il mio Cuore si è riempito di Gratitudine per aver Ricordato che anche su questa Terra esiste un luogo dove tutto è visibile agli occhi del Cuore. Donne ricoperte di fiori, tuniche celestiali, Tempi e Tende Rosse che invitano al contatto con la Grande Madre, il luogo perfetto per le Moon Mother.

 

13

Restiamo ancora a Glastonbury, decidiamo di visitare l’Abbazia, primo complesso monastico cristiano in Gran Bretagna. Luogo fondamentale per la leggenda arturiana, la cui tomba si dice fu scoperta dai monaci nel XII secolo. Presente il Biancospino Sacro (in alcuni stagioni dell’anno) spuntato dal bastone di Giuseppe d’Arimatea. Quel che resta dell’Abbazia è ancora spettacolare e sarà poi, attraverso la Geometria Sacra, collegamento per il castello di re Artù a Tintagel.

48

3okkkkk

Appagati e felici ci dirigiamo verso St Michael’s Mount, alloggiamo in uno splendido hotel a St Ives in prossimità del Mare, tutto sembra già Nuovo ed i colori e le forme del posto riecheggiano lo stile della Normandia.

Diario di Bordo: 3 giorno

20170614_092651

Al risveglio, ci concediamo una ricca colazione all’aperto, accompagnata da sguardi Parlanti, l’Energia Micheliana incalza in tutti e lo percepiamo fuori e dentro noi. Arcangelo Michele stiamo arrivando! Sono diversi anni che ho preso la magica abitudine di trascorrere il giorno del mio compleanno in un luogo “Sacro” e quest’anno percorrere la Ley Line “è il Regalo”. Ritemprati nel corpo ci dirigiamo verso il 2 punto della linea, un viaggio di Sole e Mare. L’Emozione cresce insieme ai miei compagni di viaggio, assistere all’inizio della “loro Linea” rende tutto più Prezioso. I Passi del Cuore accelerano il nostro battito, Creazione e Fluire sono le nostre Parole Chiavi. Aggiungerei anche Chiavi…ma questa è un’altra storia :-)

4 okkkk

“St Michael’s Mount è un’isola situata nella cosiddetta Mount’s Bay, nell’estremità occidentale della Cornovaglia (Inghilterra sud-occidentale), di fronte alla cittadina di Marazion.

L’isola è famosa per la sua vaga somiglianza (non solo nel nome) con il Mont Saint-Michel della Normandia (Francia). La somiglianza non è per nulla casuale: anche questo luogo è infatti dedicato all’arcangelo Michele, che secondo la leggenda vi sarebbe apparso nel 495 e al quale dei Benedettini, provenienti proprio da Mont Saint-Michel, vollero dedicare un’abbazia in loco, abbazia (della quale rimangono solo il refettorio e la chiesa) sostituita poi nel corso del XVI secolo dalla fortezza che si può tuttora ammirare”.

1

La bellezza dell’Acqua continua ad Accoglierci, decidiamo così di non prendere la barca e di attendere che la marea ci permetta di attraversare; come in un sogno tutto si realizza e l’Acqua accompagna il nostro Avanzare. A differenza di Saint Michael in Normandia, quest’isola non è attrazione di negozietti e souvenir, ne incontreremo due o forse tre. Il turismo è presente ma non c’è folla, tutto Fluisce nel Silenzio e nel Vento. Saliamo per la strada lastricata fino alla sommità dell’isola per esplorare le sue molteplici facce. Abitanti dell’età del bronzo, monaci, pellegrini e soldati hanno tutti lasciato il segno. Durante il Cammino troviamo riferimenti al Cuore di un Gigante e noi amiamo cercare e trovare i Segni… Il Cuore non tarda a farsi Riconoscere, la Via del Cuore ci conduce verso “l’Alto”.

19

Raggiungere il Castello significa guardarsi intorno (dentro/fuori/alto/basso) e in quel paesaggio cerco e trovo quei colori così tanto cari al mio Sentire, persino i miei Passi diventano più leggeri ed Corpo di predispone al Bagno di Sole.

25

A differenza degli altri punti della linea, cerco e non trovo immagini dedicate all’Arcangelo, finché non appare davanti a me una cappella. Ad Accoglierci il Suono meraviglioso dei Canti Gregoriani, poche persone e Lui, il Principe degli Angeli, fra la Roccia, in Azione.

42

Il mio “Si” è stato Trasformato in Azione e la “Creazione” inizia ad elargire il Suo Senso…

Medito e decido di fermarmi nei Giardini, mi siedo sotto un albero e Ricevo.

Il Linguaggio della Linea cambia di punto in punto, alla memoria arrivano ora attimi vissuti ed esperienze specifiche che Creano la risposta necessaria a Ri-Scrivere quel pezzo della mia Storia.

Grata, lascio Fluire le Parole da Dentro e Sento che il Messaggio è nell’Acqua. Al ritorno a Terra, la marea ancora non è forte e i Piedi ancori insaziabili di quell’Acqua restano asciutti ma l’Energia li fa vibrare ancora, ancora, ancora…

48

Al di là dell’Isola, una sosta fra gabbiani, sole e spiagge infinite… è così difficile lasciare quel posto così Magnetico e Vivo… parlante.

Un po’ in Silenzio ed un po’ no, ripartiamo per Avalon, un Hotel ci attende per la notte. Ancora inconsapevoli del Viaggio nel Viaggio, ci dirigiamo a Tintagel.

5 okkk

1

Il tramonto accoglie il nostro arrivo, le scogliere si mescolano ad un Portale fatto di Silenzio, eleganza e Scoperta…quella Frequenza così intensa da presagire che al di là della Notte ci sarà un Giorno Nuovo. Decidiamo di cenare insieme in camera, piedi nudi e racconti vivi di gabbiani che sembran Figli, di Libertà espresse, di Nutrimento condiviso e di Felicità negli occhi. La stanza da favola ci permette di risvegliarci al Nuovo Giorno che generoso ci saluta con il Sole che lascia il posto alla Pioggia e alla Mistica Nebbia…. Siii, la Dea si risveglia ed è pronta all’Iniziazione, “Le Nebbie di Avalon” sono arrivate e la Magia ha inizio.

Diario di bordo: 4 giorno

Decidiamo subito di voler restare un altro giorno a Tintagel, eppure non l’abbiamo ancora visitata ma l’Energia è così Intensa da alimentare questo nostro desiderio. Nell’hotel da sogno non c’è più spazio e l’albergatore ci trova un’altra sistemazione. Ci affida ad un’altra struttura, scopriremo poco dopo quanto Messaggio/Dono era presente nella sua Azione.

Cambiamo hotel, ci accoglie una coppia, Mery e Michael (è concesso il sorriso sulle labbra). Lui ci indica subito un sentiero che conduce al Castello di Re Artù e alla Grotta di Merlino. E’ proprio fuori al suo grande hotel, zaino in spalla, partiamo felici di essere sereni per la notte e baciati dal Sole che accompagna i nostri Passi. Immensità di verde, pascoli, mucche, uccellini e questo Suono continuo della Madre Terra che ci lascia un sorriso stampato sulle labbra per tutto il Tempo.

26

Il primo colpo d’occhio d’insieme è un’Apertura nel petto, come un Calice la Natura ci ospita e Rinnova in noi la Bellezza della Creazione. Ai piedi del Castello la Grotta di Merlino, un Portale di Trasformazione per l’Amore Alchemico. Attendiamo che la Marea si plachi e ci permetta di Entrare e Sentire. Come in un Incantesimo atteso nell’Intimo l’Alchimia di Merlino suggella quel mio “SI” ed aggiunge risposte preziose al mio Mosaico. Esco ed entro dalla Grotta come si fa da bambini in un parco giochi. Godo della Condivisione e dell’Incontro solitario con chi, nel Tempo, mi aveva indicato la strada. I miei compagni di Viaggio mi attendono fuori, alle prese con una cascata d’Acqua che sa di Madre, Magia e Miracolo. L’Acqua di Merlino si aggiunge Ora alla Via dell’Acqua che da Tempo Scorre dentro/fuori Me.

39

La vista dall’Alto del Castello ripaga di tutti quei gradini che sembrano trattenere i nostri pesi atavici, persino nella discesa l’Energia fluisce profusamente.

L’Espansione della Coscienza si Nutre di tanta Bellezza che è Creazione e aggiunge alle Informazioni già presenti sul 2° Chakra: aspetti, sfumature e Nuovo/i Senso/i.

Come è bello Ricordare…

43

Dall’Alto si osserva il Basso con un’altra visuale ma, la Madre Terra è così generosa che,

in alcuni luoghi e in alcuni attimi

elimina la separazione e

“Tu Sei, l’Alto e il Basso” , “Tu Sei, il Dentro e il Fuori”, “Tu Sei”.

Gioca l’Anima mia mentre mi disseto con quell’Acqua che scende dal Fiume “Avalon” e Rigenera la Purezza e la Grazia. Grata di far Parte della Creazione, Ricevo.

55

Il Sacro Corpo, Rigenerato ha bisogno di recuperare. Scegliamo di prendere una navetta jeep che ci riporta al centro di Tintagel. Ora il tempo sta cambiando, vento sole e nuvole. Attraversiamo il Paese a piedi, ancora storditi da tante visioni e con domande semplici a cui però non abbiamo ancora risposta: “Di cosa vivranno in questo paese dove non esistono banche, grandi supermercati ma solo negozi di Pietre, Dee e Fate?” Abbiamo lasciato li la domanda perché è meraviglioso sapere che nel Mondo esiste un luogo fatto a misura d’Anima!

Michael e Mery ci tengono compagnia durante un aperitivo e aggiungono Valore al Valore e al Sapere… amano Roma e la Cappella Sistina. “Michelangelo è il mio Eroe”, dice Michael mentre ci guarda con quello sguardo da Atlantideo…

Alberga in Lui un Maestro che segue da Tempo i nostri Passi sulla Via di Michele, lo riconosco, gli sorrido e metto la mano sul Cuore… La Fiamma Viola si Manifesta ed è una conferma nel Ri-Conoscimento. Commossa e Grata guardo in Alto, penso a Chi sta assistendo allo spettacolo tenero e semi-umano manifesto lì in quella Terra del Non Tempo.

Ceniamo in hotel, abbiamo camminato una media di 10-13 Km al giorno e un pochino iniziamo ad accusare. Dobbiamo recuperare, le cascate ci attendono!

Diario di bordo: 5 giorno

st-nectan-s-glen

Credevamo di fare una semplice passeggiata ma la “Via dell’Acqua” ci regalava la possibilità di lasciare alla Madre Terra ancora tanto. Michael ci ha consigliato il sentiero più semplice, tutto in Salita!!! La fatica è stata ripagata dalla meravigliosa cascata che ha Rinfrescato il corpo, i Pensieri e Purificato l’Anima. Il Pellegrino, offre alla Dea Madre nastrini e pietre, simbolo di Riconoscenza, Richiesta e Presenza. Camminare nell’Acqua è davvero importante per facilitare il Processo di Trasformazione, più si fluisce nel Fluire, più si Accede al Nuovo. Abbiamo lasciato Nastri colorati e bevuto l’Acqua che, con il suo Suono generoso, arrivava a Noi Ri-connettendoci alla quella Ri-Nascita così eclatante e ormai necessaria. Le Stone (pietre) sono un Simbolo del Divenire e del Creato.

“Stone Therapy: La ricerca dell’equilibrio di due o più pietre esige pazienza ed umiltà, estraneazione dallo scorrere del tempo, immersione nella natura, ascolto dei suoni e del silenzio. È una disciplina mentale che aumenta la sensibilità e la percezione dello scambio di energia tra il soggetto e la pietra da porre in equilibrio”.

23

Al termine della nostra visita alle cascate, riprendiamo il viaggio. Abbiamo deciso di non andare a Londra per non rientrare bruscamente nell’energia metropolitana.

6 okkk

Seguiamo il suggerimento di un’Anima cara e raggiungiamo Salisbury. Improvvisiamo il nostro soggiorno, prenotando strada facendo, troviamo posto al Victoria Lodge. La signora che ci Accoglie è in puro British Style e la sua attitudine gioca a nostro favore. Quando gli chiediamo il luogo per il passaggio delle Lyne Line, lei tira fuori la piantina ed il righello…è subito Amore!

20110916-leylines

Stonehenge, Old Sarum (un antico forte della collina) e la Cattedrale si allineano alla Ley Line di San Michele. L’Energia Maschile e Femminile insieme sulla Linea, costeggiata dalla Via dell’Acqua. Tutto in perfetta Armonia. Arriviamo ad Old Sarum ma la struttura chiude presto. Decidiamo di girarla a piedi nudi, l’Energia delle Linee si Sentono davvero tanto. Approfittiamo del tanto verde a disposizione e delle poche persone presenti, ci regaliamo una pratica Yoga, sui Suoni delle Linee, ormai parte di Noi.

old-sarum

Salisbury è una cittadina viva, dove è possibile cenare anche ad un orario simile al nostro. La presenza di ristoranti, grandi supermercati e tante agenzie immobiliari ci riportano ad una dimensione “quasi-quotidiana”. Ottima dimensione di passaggio per evitare il “brusco rientro alla realtà”.

Diario di bordo: 6 giorno

La mattina successiva, dopo una ricca colazione ci dirigiamo verso la Cattedrale di Salisbury. Non abbiamo molto tempo, decidiamo di essere lì all’apertura.

gotico-inglese-salisbury

L’Acqua ha accompagnato tutto il nostro Viaggio e nella Cattedrale troviamo nella guida l’invito a Fermarci e a Riflettere.

“L’Anima dovrebbe sempre stare socchiusa

Perché ove il Cielo chieda

Non sia obbligato ad aspettare

O temendo di disturbarla se ne vada”

Emily Dickinson (Time and Eternity)

 Presente nella Cattedrale anche la Magna Carta, la miglior copia conservata delle 4 presenti originali.

Salisbury Cathedral Magna Carta carousel

“L’ingiustizia in qualsiasi luogo è una minaccia alla giustizia ovunque”

Martin Luther King Jr

Nella Cattedrale non poteva mancare la cappella di San Michele. Un luogo dove poter memorizzare le Esperienze di questo Viaggio così Guidato e Desiderato.

33

“Non avere fretta, armonizza. La casa che è dentro di te, Ora, sarà fuori di te…

Nella verità Sei, nella Verità Vai…

Ora Tu Sei Nuova, Ri-Nata, Ri-Scelta, Ri-Vissuta…

Resta sulla Linea…”

Segue il ritorno verso Londra, la consegna della macchina ed il volo di ritorno a Roma.

Percorrere la Ley Line dell’Arcangelo Michele è Ri-scrivere la propria storia.

E’ voler Trasformare il proprio vissuto attraverso l’Ispirazione Interiore, la Fede personale e la Spiritualità Scelta.

Grata ed arricchita ringrazio i miei Compagni di Cammino che hanno trasformato questa Esperienza rendendola “Il Viaggio”. Ringrazio chi al mio rientro ha chiesto questo “diario” per poter meditare e chissà, perché no, partire per la Cornovaglia.

Grazie all’Arcangelo Michele, instancabile nel Ri-chiamarmi a sé.

Grata a quel Cielo che mi concede la Libertà e la scelta di Rinascere, Ancora, Ancora, Ancora…

Lascerò sotto i riferimenti degli hotel e piccoli consigli, ma sappiate che “Il Viaggio” lo costruisce il Cuore, tutto il resto non può che Fluire.

Buon Cammino, nella Purezza e nella Grazia.

Cinzia Onorati.

Soggiorni:

Prima notte mullions51.co.uk, odore di fumo eccessivo. Ottima la colazione.

main-_46

Seconda notte  http://www.downsfieldbnb.co.uk/ Pulitissimo, moderno, romantico e accogliente. Grande scelta per la colazione.

24333981-1.jpg.1024x0

Terza notte: https://theavalonhotel.co.uk/ Prova esistente del Paradiso in Terra. Hotel a 5 stelle, richiestissimo (anticipare di molto la prenotazione). Accoglienza, pulizia e vista mozzafiato. Solo due camere hanno l’affaccio sulla doppia cauntry. Difficile poi passare ad altro :-)

Avalon-4369-1400x652

Quarta notte:http://bossineyhouse.com/ Ne vale la pensa anche solo per conoscere i gestori, Michael e Mery. Camere per tutti i gusti, bagno grande, accoglienti, ottima la cena e la colazione.

special-hotel-offers-cornwall

Quinta notte: https://www.hotelscombined.com/Hotel/Victoria_Lodge_Guest_House_Salisbury.htm Accogliente, bagno grande, letto un po (tanto) scomodo, colazione decente. La “gestrice” deliziosissima e disponibile.

HI155800400

Non dimenticatevi di vestirvi a “cipolla”, portatevi il piumino e la protezione per il sole. Sembrano consigli strampalati ma davvero il Tempo può sorprendervi. Buon Viaggio!!!

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailfacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *