BENESSERE IN UFFICIO – Natale in ufficio

buon-natale7-752x420

Arriva il Natale! E arriva nelle case, per le strade, nei negozi e, a volte, anche negli uffici. Anche nel mio.

Anche se siamo una multinazionale americana, il nostro ufficio non sfoggia sontuose decorazioni come quelle che si vedono nei film. Da noi c’è un bell’albero in segreteria, con addobbi e luci, e poi, sparse tra le postazioni, piccoli alberi e timide decorazioni che ciascuno di noi acquista ed espone di propria iniziativa. Il mio team a esempio, essendo composto solo di Donne, ha un albero di circa 30 centimetri con pochi addobbi argento e rosa.

00024655

Poi ci sono le “celebrazioni”. Oltre a quelle ufficiali, ovvero quelle organizzate dall’azienda, come il brindisi e la cena di Natale, ci sono quelle private, tra gruppi di colleghi / amici, quelli con i quali il legame è più forte, con scambi di pensierini che, per quanto piccoli di misura e di valore economico, riescono comunque a donare calore e affetto, più per il piacere del gesto reciproco che per il dono in sé.

festa-natale-ufficio

Da qualche anno la nostra azienda ha aderito a una iniziativa legata a una casa famiglia di Roma. La casa famiglia ospita numerosi bambini di diverse età. Le nostre segretarie ricevono, da chi si occupa dei piccoli, una lista con i nomi dei bambini, la loro età e quello di cui hanno bisogno e preparano, per ciascun nome, un bigliettino che viene attaccato all’albero aziendale. Chi di noi vuole, va e “pesca” uno dei bigliettini e, attenendosi alle istruzioni, acquista l’oggetto richiesto.320x180

Grazie a questa piccola iniziativa sappiamo che Luca, 8 anni, riceverà una tuta, che Daniele, 3 anni, riceverà un pigiamino, che Martina, 5 anni, riceverà un giocattolo…. È una grande gioia vedere, ma mano, i bigliettini scomparire dall’albero, allo stesso tempo, formarsi mucchi di pacchi di ogni forma e colore. E, prima di Natale, le segretarie, aiutate da uno o due colleghi, consegneranno i doni ai bambini.

 

albero-di-natale-con-regali

Anche se può sembrare che siano solo i bambini a ricevere, credo che in realtà il dono più grande sia per noi. Ci viene data infatti, per chi voglia coglierla, l’oppurtunità di capire il vero spirito della condivisione, di fermarci a riflettere su chi magari è un po’ meno forunato di noi e di ridimensionare, quindi, le nostre lamentele e recriminazioni, e, chissà, anche capire il valore vero di ciò che si ha e di ciò che crediamo ci manchi.

A proposito di alberi di Natale, lo scorso anno sono capitata in una officina meccanica che esponeva, con giusto orgoglio, un originalissimo albero composto da pneumatici di grandezza diversa, ovviamente dal più grande al più piccolo dal basso verso l’alto, dipinti di un bel verde brillante, decorati con oggetti provenienti dal motore di qualche automobile (alcuni riconoscibili perfino per me!) come delle candele e un filtro, e qualche attrezzo del mestiere, il tutto dipinto di rosso o oro, un filo di luci tutto attorno e una bella stella dorata sulla cima. Tra le decorazioni viste in giro credo che sia tra le più originali e meglio realizzate che io abbia visto, oltre che a un capolavoro di riciclo.

decorazione-natale-pneumatico-2-225x300

È una gioia per me avere l’opportunità di augurare Serene Feste a tutti!!

 

Natale 2017

Rita Cortellesi

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.