YOGA IN GRAVIDANZA.

 

Lo yoga in maternità è la massima espressione dell’energia femminile. La dolcezza dei gesti, accompagnata dall’ascolto e dal corretto respiro, permette alla futura mamma di ottenere un beneficio psicofisico senza dolore e forzature, priva di effetti negativi. Tutto deve “cullare”, “amare”, “avvolgere” e “proteggere”, come un’onda che attraversa ed illumina il nostro corpo. Oggigiorno, solo poche donne riescono a partorire in modo naturale, molte poi preferiscono addirittura non allattare dal seno. Lo yoga è uno strumento naturale per recuperare gli istinti primordiali ed il nostro potenziale biologico di madre e ricordare che il grembo materno è la prima condizione ecologica del nascituro e quindi base del rapporto madre-figlio. Dovremmo ricordare che anche la personalità del bambino si costruisce nel periodo della crescita uterina, instaurandosi una comunicazione su più livelli. Per tutti i nove mesi il bambino condivide il flusso energetico della madre, reagendo a tutti i suoi processi fisiologici interni. L’effetto benefico dello yoga arriverà al bambino, così da poter condividere insieme con lui questa potente energia vitale, in sintonia ed armonia con la natura e con il vostro corpo. Lo yoga vi aiuterà a concentrarvi di più sulla condizione di gravidanza, creando la situazione ideale per l’adattamento al vostro nuovo stile di vita.