Angeli…

Guardando verso il Cielo.

angeliI passi della propria vita a volte sono pesanti, scomodi, incompleti o persino troppo veloci. Con fatica proseguiamo su quel percorso che riteniamo più idoneo al nostro sentire, con lo sguardo verso il basso, gli occhi fissi sul “quell’avanti” che non arriva mai. Che cosa osserviamo? Che cosa bramiamo? Che cosa aspettiamo? Poi, ecco arrivare una burrasca emozionale e, gli occhi, dopo tanto penare, ri-trovano la forza di guardare in alto, l’attenzione si rinnova ed il cuore suggerisce il cielo. Un gesto per molti considerato banale, ma quante volte durante la giornata guardiamo la volta celeste? Interrompiamo il nostro tempo, la nostra organizer-vita per scoprire se è il caso di uscire con l’ombrello o senza ma poche, o rare volte, gli occhi cercano fra le sfumature dell’azzurro un segno, una forma, una risposta. Quando si è fanciulli si gioca con la fantasia delle nuvole, basta alzare il naso verso l’alto per scoprire un mondo pieno di animali, storie e dolcezze. Spesso si scorgono quelle tracce bianche, il passaggio di un aereo o le “Ali di un Angelo”. Il Cielo è la casa degli Angeli, perché da sempre ci è stato insegnato che il Paradiso è fuori di noi ed ora che la nostra vita è in trasformazione, cerchiamo l’energia per compiere il viaggio più importante, dentro di noi, il cammino verso il Cuore. “Angeli in cammino” è un punto di incontro dove le parole nuove prendono vita, dove la dimensione angelica accoglie le nostre curiosità, dove è possibile mettersi in discussione, stimolando il desiderio di sapere e sentendo un battito in più al cuore. Crediamo che gli angeli, siano degli essere alati e che solo i santi possono viverli e cha a noi non spetta, non lo meritiamo. Scopriremo insieme cosa vuol dire vivere nella dimensione angelica, qual è la storia degli angeli, quali vicende testimoniano il passaggio di un miracolo. Con gli Angeli faremo i primi passi del cammino interiore, assaggeremo pezzetti di paradiso e, soprattutto, scopriremo quale meraviglia si cela dietro il sapersi affidare-abbandonare alla gioia angelica. L’angelologia è lo studio delle dottrine riguardanti le entità definite angeli, la cui esistenza compare in diverse culture. E’ proibita ogni forma di consacrazione agli angeli ed ogni altra pratica diversa dalle consuetudini del culto ufficiale.” Amare gli Angeli vuol dire innanzi a tutti amare se stessi: è la scuola più difficile, nessun esame finale se non il livello raggiunto della propria felicità. Escludiamo alla partenza del nostro viaggio che gli angeli siano solo un attributo religioso, impariamo da subito a pensare a loro come esseri di luce, portatori sani di gioia e felicità. Impariamo ad ascoltare il linguaggio intimo del cuore, quello fatto di talenti, amore per se e servizio per gli altri. Capiamo, dove siamo e qual è il cammino giusto per noi. Pur credendo fermamente alla reincarnazione dell’anima, l’unico modo per vivere al meglio questa vita è pensare, ogni attimo, che sia davvero l’ultima. Solo così porteremo l’onda pensiero del nostro cuore su un’altra frequenza, potremmo sperimentare la felicità profonda, quella del cuore. L’Angelo è pronto, sempre. L’Angelo attende le nostre richieste, le suggerisce all’orecchio, ci lascia scegliere con il libero arbitrio e soffre solo se non gli chiediamo aiuto. Impareremo insieme come trovare la luce angelica, superare le ferite, andare oltre i ruoli (vittima o carnefice). Impareremo a trascendere insieme, sperimentando la leggerezza, quella che viene dal profondo di noi stessi quella che ci fa sentire in volo.

Buon cammino.

Cinzia Onorati

FacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail