creazionismo-290x166

Nella pratica dello Yoga Degli Angeli, le Affermazioni Positive accompagnano il mantenimento delle posizioni. E’ un Suono interiore che prende forma attraverso il pensiero e le Parole.

Come per Incanto viene Sussurrato all’Anima un Messaggio che va a Ri-svegliare quell’Informazione già presente in Tutti Noi. E’ solo una Risposta al Richiamo del Creazionismo. Ricordarsi chi Siamo, Sempre! La dimora della Parola risiede nella Cervicale, zona di equilibrio delle ghiandole endocrine, del metabolismo e sede del Chakra della Gola: Vishudda Chakra.

vishudda

“Questo centro, nel triplice significato di organo della parola, organo del nutrimento

e organo della comunicazione, comporta un massimo di purificazione,

così da divenire limpido come “l’etere”.

Le ragioni del corpo – Padre Antonio Gentili.

Il Vishudda Chakra è “la Porta degli Dei”, è il trascendere dell’ancora materiale (che risiede nell’Anhata Chakra) che si manifesta attraverso l’Udito e la Parola. La Sua Divinità è Chandra, la Luna ed il suo Bija Mantra è Ham. Ogni Parola porta con se una Vibrazione Sottile, capace persino di arrivarci distorta, stonata, tagliente, dannosa al punto da farci venire male all’orecchio. La Parola è un’Idea che si fa Pensiero, è uno Strumento per comprende-re, per arriva-re, per comunicare e divulgare. La Parola dona il Suono dell’Anima di chi la Pronuncia, può elargire Amore come può toglierlo… Attraverso le Parole possiamo davvero modificare il nostro Pensiero, educandolo, allenandolo alle Vibrazioni del Cuore. Come possiamo educare il Pensiero? La lettura (o studio) di Testi con un linguaggio delicato, limpido e Sacro. L’Ascolto della Musica per l’Anima, quello che Ri-suona al meglio dentro di noi rappresenta la Nostra “scala musicale”.

bible-01

“Dimmi ciò che leggi e ti dirò chi sei” è vero;

ma ti conoscerei meglio se mi dicessi quello che rileggi.

François Mauriac

Nello Yoga esistono infinite posizioni che vanno a sollecitare il Chakra della Gola, ne ho scelta una a me molto cara e, nella sua semplicità di esecuzione, piuttosto impegnativa:

Divi Chakra Mudra – Posizione dei due Cerchi.

2

Massaggiamo accuratamente tutto il nostro Corpo, dal basso verso l’alto, con movimenti circolari e consapevoli; gambe, braccia, schiena e collo dall’alto verso il basso Ricordiamoci che il Massaggio è sempre un’opportunità per rammentare che abbiamo un corpo anche quando non ci fa male.Questa posizione non ha controindicazioni, consiglio in ogni caso di eseguire dolcemente e con cautela, in caso di infiammazioni o patologie alle articolazioni superiori e al tratto cervicale.Assumiamo una posizione comoda, possibilmente gambe incrociate, Siddhasana. Se necessita, possiamo aiutarci con un cuscino da mettere sotto i glutei, per favorire la posizione della schiena che deve essere eretta ma rilassata.Portiamo le Braccia aperte lateralmente, parallele al pavimento. Stringiamo le mani a pugno ed eseguiamo dei movimenti circolari(piccoli o grandi) nelle due direzioni (avanti/dietro), mantenendo il Respiro nasale, spontaneo e avendo cura di non muovere il busto.Mentalmente, durante l’esecuzione dell’asana (posizione), possiamo ripetere: “Con la Parola Creo”.

Attraverso la pratica consapevole delle Asana, il Corpo Sacro Ri-sveglia il potere di inviare nuove informazioni, sinapsi alle cellule. Pratichiamo lo Yoga con Amore  ed immensa Gratitudine verso Noi Stessi, solo l’Amore Crea, solo l’Amore Guarisce.

Buona pratica!

Cinzia Onorati.

FacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail