Yoga = Unione.
Unione con Dio, Unione tra il Cielo e la Terra, Unione tra l’Anima e il Corpo; tutto è Sacro.

Possono sembrare soltanto Parole-Unite, in realtà sono sfumature di un Essere, Sentire  ed Esprimere che trova valore aggiunto nel mantenimento dell’Asana(posizione). Viaggiare dentro e fuori le posizioni rende Armoniosa la nostra esperienza Yogica, ci Ri-porta  alla Connessione con la Creazione  (Creazionismo) e ci predispone al Volo (Vibrazione Angelica). Si Crea così, una Strada Interiore, ben delineata, tutta da percorrere e da illuminare con le nostre esperienze. Lo Yoga offre infiniti strumenti per Arrivare a Capire, scopriamo come farlo Insieme!

3

Creazione!

Ricordo con quanta Gioia scelsi il percorso dell’insegnamento quando scoprii che dentro di me una Voce mi suggeriva chiaramente il modo si avvicinarmi al Creato-re.

Condividere la pratica Yoga con una gestante non è poi così semplice, l’Energia è così forte che non sempre si può gestire. Arriva così la Conoscenza attraverso il Suono: la voce della mamma arriverà distorta alla nuova anima, mentre quella del papà sarà chiara, persino la mia sarà molto familiare. Arriverà il Respiro che guida fino al momento di Uscire ed Entrare in un Mondo nuovo.

Lo Yoga “unisce” ed il bimbo fa tutto quello che la mamma preferisce, sceglie e vuole. Durante la gravidanza la mamma vive il così detto “Momento di Grazia per l’Anima”: sarà più Creativa che mai!

20161107_173253

VIRABHADRASANA – POSIZIONE DEL GUERRIERO

Il Guerriero della Luce è anche la mamma e aggiungo “soprattutto” la mamma. Il Coraggio di essere canale per la Creazione non appartiene  a tutti, premiamo chi Accoglie questa Esperienza. Con la posizione del Guerriero,  riesuna un’energia maschile, di forza, di stabilità e radicamento. Gli elementi Terra, Fuoco e Aria sono i Doni Sottili di quest’asana.

Come si esegue:

Dopo aver massaggiato bene il nostro corpo, dal basso verso l’alto, con movimenti circolari, ci portiamo in piedi e divarichiamo le gambe almeno la larghezza del nostro bacino. Braccia aperte, parallele al pavimento. Torace ben aperto. Extraruotiamo un piede verso l’esterno. Pieghiamo la gamba corrispondente, badando di non oltrepassare la linea della caviglia con il ginocchio e mantenendo la posizione delle braccia aperte. Manteniamo per alcuni respiri e poi cambiamo lato. E’ bene, dopo aver riscaldato bene il corpo, provare a divaricare un pochino di più. se vogliamo, nella Scelta, possiamo ripetere: “Io Sono la Forza, Io Sono la Luce”, “Io Sono la Forza, Io Sono la Luce”, “Io Sono la Forza, Io Sono la Luce”, 

Benefici sottile:

Attiva 1° Chakra – Muladhara (Chakra della radice),  3° Chakra -Manipura(Chakra del plesso solare)

Benefici: 

  • Tonifica gambe, dorso e spalle
  • Apre petto e fianchi
  • Stimola e tonifica gli organi addominali
  • Aumenta la resistenza e la concentrazione
  • Migliora l’equilibrio
  • Dona coraggio e fiducia
  • Sviluppa la capacità respiratoria
  • Migliora la circolazione venosa e linfatica

Come si può pensare che dopo aver “Creato” si possa “lasciar andare”? La mamma è la prima casa ecologica del bambini/nuova anima. Consiglio spesso di arredarla “mentalmente” durante la gravidanza. Cosa accade poi dopo il parto? L’Anima verrà accudita protetta, nutrita, rassicurata, amata… dovrà poi esser lasciata andare. Le nostre Ali sono sempre pronte a manifestarsi, siamo noi però che non viviamo (spesso) con serenità il concetto di libertà e leggerezza. Ecco che il nuovo arrivato si vede costretto (da subito) a macinare ritmi non suoi e corsi inutili.

images

 

Sperimentiamo il Volo attraverso l’Abbandono. L’Abbandono diviene allora Portale per mille e nuove consapevolezze, gioie e doni continui. Giochiamo persino con le nostre braccia, come Ali che attraversano i Cieli, lasciamole muovere al Ritmo del nostro Sentire.

Yoga è Unione!

Cinzia Onorati

FacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail