La meravigliosa espressione dello Yoga si rinnova ogni qualvolta desideriamo approfondire un aspetto, sia esso fisico, sia esso sottile. Attingiamo così alla preziosità di questa antica disciplina per risvegliare la nostra Agilità Psicofisica. In questa era ricca di tensioni ed obblighi, rafforzare la propria Agilità è sinonimo di elasticità, velocità, prontezza ed Azione. Nel nostro Corpo Sacro, sono presenti tutti i Codici necessari a rendere Armoniosa la nostra Vita. Per Vita non si intende un concetto astratto, anzi, la mia volontà è di portare l’attenzione al Concreto, al Pratico e  Quotidiano. Per rafforzare la nostra Agilità ho scelto di praticare con voi il Marjara Mudra, conosciuto meglio come il Gesto del Gatto per l’imitazione al movimento agile del piccolo predatore.

E come il gatto può essere addestrato a obbedire a semplici comandi, noi Educheremo il nostro corpo a Vivere l’Esperienza di un Movimento che si fa Strumento per la nostra Energia.

Scegliamo un luogo dove praticare, accendiamo una candela (se possibile), un incenso e scegliamo il Suono Melodioso del Silenzio o un sottofondo musicale a noi caro. Facciamo riposare cellulari, televisori e tutto ciò che potrebbe crearci distrazione, il Viaggio Interiore sta per iniziare ed è bene non trascurare nessun dettaglio. Il nostro ha “bussato”, ORA apriamogli la porta!

20170115_140628 (2)

Iniziamo con il riscaldare la schiena con il Gesto della Tigre Sarduli Mudra:

Dopo aver massaggiato bene tutto il corpo dal basso verso l’alto ed il collo dall’alto verso il basso, assumiamo una posizione quadrupedica. Curiamo bene i dettagli  della posizione. In ginocchio, gambe leggermente separate e le ginocchia allineate alle anche. Le mani poggiate e allineate alle spalle.

Inspirando inarchiamo la schiena, il capo guarda verso l’alto.

Esalando retro-flettiamo il bacino portiamo il capo verso il basso.

Più il movimento sarà lento, più le nostre vertebre verranno sollecitate e risvegliate nel loro massimo rispetto.

20170115_140838 (2)

 

Dopo aver eseguito più volte questa sollecitazione, riscaldando bene il corpo, possiamo passare ad eseguire il Marjara Mudra – Gesto del Gatto.

Mantenendo le indicazioni della partenza, aggiungiamo il movimento della gamba (alternando).

Inspirando stendiamo la gamba indietro ed esalando pieghiamo la gamba avvicinando il più possibile il ginocchio alla fronte. Per aver un maggior beneficio è consigliabile eseguire serie da 10 sollecitazioni per lato e poi alternare. E’ un ottimo traguardo raggiungere 3 serie da dieci per lato.

Nella Scelta possiamo ripetere mentalmente: “Innalzo le mie Energie”.

Attraverso quest’asana portiamo beneficio a tutto il sistema circolatorio e respiratorio, agiamo su tutta la colonna vertebrale, è utile in caso di mal di schiena. A livello sottile tutti i nostri Chakra vengono stimolati.

Dopo aver praticato con Consapevolezza ed Armonia, è sempre bene sdraiarsi in completo Rilassamento ed Ascolto delle sensazioni. Posizione Savasana. Entriamo in Intimità con il Linguaggio del nostro Corpo, facendo danzare il Respiro dall’alto verso il basso e dal basso verso l’alto. Qualora trovassimo tensioni o fastidi, indirizziamo il nostro Respiro Luminoso a sciogliere e ad armonizzare.

ok

Buona pratica!

Cinzia Onorati.

 

FacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail