E’ il Tempo di Svelare gli antichi Segreti che son Lignaggi e Insegnamenti.

Nel Tempo della Terra, così lontano dal Tempo del Senso Reale della Creazione, Tutto sembra dover passare per un filtro naturale: la logica del pensiero. Accade però che la stessa non sempre riesca a fare breccia sul Sentire e lo smarrimento prende il sopravvento sulle nostre indecisioni. Da che Esiste Memoria della Donna, Esiste un Grembo capace di Accogliere e Nutrire, un Calice che Custodisce e Protegge quel Seme che un giorno sarà Frutto, Albero e Conoscenza.

Molti luoghi sul pianeta sono Custodi di Energie, Vibrazioni e Frequenze tenute Segrete a lungo, è il Tempo che questi Preziosi Codici Ri-tornino a Splendere al Servizio dell’Umanità Intera. Chiamati a Sorvegliare i Pilastri Luminosi, nel Tempo, abbiamo dimenticato il perché, passando nella frequenza della dimenticanza che è oblio e sconforto. Soldati di Azione, torniamo Ora e Qui a Splendere nel servizio di Guardiani e Custodi di Antichi Segreti, rivisitando e rivoluzionando il percorso. E’ Compito Reale nostro assicurarci che Tutti possano Accedere alle Informazioni.

Ci hanno parlato del Verbo usandolo come arma di potere, noi ci Vestiamo di Parole Nuove, perché l’Amore, Ora, è un Campo che attende solo di Essere Vissuto, abitato e indossato.

Tra le varie spiegazioni della Parola Segreto troviamo: Precluso alla conoscenza altrui, in quanto esclusivo di un ambito ristretto; Di persona capace di custodire quanto le è stato confidato o rivelato.

La Personalità riconosce bene questo vocabolario ma entrambe le espressioni, pur trovandosi a due sensi quasi opposti, Risvegliano la Fiducia (in un’altra o in se stessi) di poter Mantenere qualcosa detta o fatta, segretamente Custodita.

Di quale Segreto svelato necessità l’Umanità? Ambizioso potrebbe sembrare colui che cerca di trovare la Risposta, Risolutivo lo definirei oggi perché in Cammino verso un Ricordo che è Viaggio e Meta. Nella meravigliosa disciplina dello Yoga, Vibra forte e chiara una stella da Seguire: l’Ordine.

Dove risiede l’Ordine vive e si esprime la Creazione, dove la scelta cade sul Caos, il dubbio ed il mentale primeggiano.

Scelgo così un Mudra, espressione concreta dello Yoga delle Mani per rafforzare il Compito straordinario di Noi Anime in Cammino, in questo momento così delicato, dove ci viene chiesto di Essere, Fare e Pensare per il bene nostro e dell’Umanità Intera. Custodi, per troppo Tempo di Segreti, Ri-svegliamoci Insieme in un Ordine che libera, trasforma ed evolve.

Praticheremo insieme il Mudra della Chiarezza, del saggio discernimento, sveleremo così solo Informazioni Utili, nel Tempo giusto.

 

Mudra della Chiarezza, mudra del saggio discernimento.

estratto da “I nuovi Mudra – Gesti Sacri di Energia”Gertrud Hirschi

Per prepararci bene, scegliamo un Tempo ed un Luogo solo per noi, dove nessun altro può accedere, con la Volontà forte e consapevole che stiamo per farci un Dono. Preparazione: Assumiamo una posizione comoda, possibilmente con la schiena dritta. Regaliamoci qualche respiro ad occhi chiusi, profondo e allontaniamo da noi le tensioni accumulate. Scuotiamo le mani come se volessimo asciugarle. Sfreghiamo le dita come a voler sbriciolare qualcosa. Mudra: Poniamo le unghie degli indici di ciascuna mano sull’articolazione superiore dei pollici e uniamo l’un l’altro l’indice al pollice. Le altre dita sono leggermente piegate. All’inizio lo sguardo è diretto su di un punto preciso, dopo 6 respiri chiudiamo gli occhi e teniamo le mani davanti al chakra della fronte. Effetto: Questo Mudra attiva e stabilizza il sistema neuro vegetativo e rende tranquilli i pensieri. Un flusso di pensieri tranquillo crea chiarezza interiore. Sbadataggine e confusione vengono risolte. Affermazione: Affronto la mia vita con pieno slancio ed entusiasmo.

Buona Pratica!

Cinzia Onorati

 

 

FacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail