Libri come porte

Libri come porte

Come insegnante apro porte. Lo faccio di continuo, è il mio modo di stare in aula. Ci sono insegnanti di tanti tipi, io sono il tipo-porta. Alla quantità di dati e alla dimostrazione egocentrica delle conoscenze, preferisco la costruzione di percorsi di saperi che amo...
Essere senza intenzioni

Essere senza intenzioni

Tempo fa ho posato il mio sguardo laico su un testo filosofico di Romano Guardini, Virtù. Qualcosa in quelle pagine mi parlava concretamente, al punto che anche oggi, tra le parole di quel pensatore, trovo la conferma di una mia riflessione critica verso alcuni...
Sui libri, la patina del tempo

Sui libri, la patina del tempo

Prima di leggere un libro, lo annuso, lo tocco e lo guardo come si fa con un oggetto bello che attende di essere usato e posizionato, tra le altre preziose cose, nella propria casa. I libri racchiudono storie, hanno una loro storia e attraversano quella degli uomini....
Bivio

Bivio

Amo stare agli incroci: così mi descrivo spesso. Incroci simbolici che raccontano il mio amore per l’intreccio di saperi, di gusti, di sguardi e la mia formazione stratificata e per nulla settoriale. Le biforcazioni in una vita sono lì ad indicarci la...