A un giardino somiglia il mio libro

Quasi tutti i popoli raccontano che il giardino è il luogo d’origine dell’uomo; per molti è anche il luogo di arrivo. Il termine giardino ha radici antichissime: una fra tutte la parola greca kepos, intesa come recinto protetto e anche grembo materno. Il kepos greco descriveva un

BENESSERE IN UFFICIO – Stacchiamo la spina

Anche se forse potrebbe sembrarlo, non si tratta di istigazione al sabotaggio aziendale! Forse per educazione o probabilmente per indole o carattere, credo che il lavoro sia una cosa seria, che sia corretto, doveroso e giusto dedicargli tutto l’impegno che necessita, che l’azienda, la società, il negozio,

Libri come porte

Come insegnante apro porte. Lo faccio di continuo, è il mio modo di stare in aula. Ci sono insegnanti di tanti tipi, io sono il tipo-porta. Alla quantità di dati e alla dimostrazione egocentrica delle conoscenze, preferisco la costruzione di percorsi di saperi che amo raccontare, di

Essere senza intenzioni

Tempo fa ho posato il mio sguardo laico su un testo filosofico di Romano Guardini, Virtù. Qualcosa in quelle pagine mi parlava concretamente, al punto che anche oggi, tra le parole di quel pensatore, trovo la conferma di una mia riflessione critica verso alcuni atteggiamenti che, mi

BENESSERE IN UFFICIO – Body and mind!

Per chi, come me, svolge un’attività sedentaria e, haimè!, una “vita sedentaria”, arriva il momento in cui è il corpo a chiederti, spesso con forza e decisione, di muoverti, di attivarti un po’. Un lavoro full time più gli spostamenti, la gestione di casa, spesa, genitori, bucato,

Il bianco che racconta

Nei libri il bianco della pagina che circonda le parole ne potenzia la forza comunicativa. Le pagine sono anche un progetto grafico e visivo fatto di pieni e vuoti, neri e bianchi, densità e aria. In questo quadro il bianco è per me pausa, riposo, margine e